Eventi e rassegne organizzati dal CENTOJAZZCLUB nel 2009

MARTEDI'22 DICEMBRE 2009

presso il ristolounge "VINO &.."

Il Cento Jazz Club ha il piacere di porgere a tutti i propri soci, sostenitori, simpatizzanti gli auguri di Buon Natale 2009 con un concerto straordinario di GOSPEL  che si terrà presso il ristolounge "VINO E" , dove lo staff e l'enogastromia di qualità sono di casa.

"WANDA TRENT-PHILLIPS & PURPOSE 5ET"

Cena, su prenotazione, dalle ore 20,00 - Concerto ore 22

MENU':

Perle di ricotta e radicchio brasato al Barbera

Lasagnette di verdurine gratinate al forno

Riso Carnaroli mantecato ai funghi d'autunno con scaglie di mandorle tostate

Fesa di vitello al forno servita con giardino di verdure grigliate

Semifreddo ai frutti di bosco

Inclusi i vini in abbinamento, acqua, coperto e servizio

 

Per prenotazioni ed info telefonare allo 051.6832242 oppure al 348.5601132

 


GIOVEDI’ 3 DICEMBRE 2009

presso il ristolounge "VINO &.."

 

“ELIOT ZIGMUND PLANET FOUR”

Eliot Zigmund drums

Chris Cheek tenor sax

Frank Locrasto piano

Lorenzo Conte double bass

 

Il grande Eliot Zigmund ( storico batterista di Bill Evans e di Michel Petrucciani) affiancato da giovani talenti come Chris Cheek e Frank Locrasto e dal contrappunto di Conte.

 Cena dalle 20
Concerto ore 22

Per prenotazioni ed info telefonare allo 051.6832242 oppure al 348.5601132

 


 

Venerdi 27 Novembre 2009 - Inizio serata ore 20,15

 

HOTEL EUROPA di CENTO (Fe)

 

“GRAN GALA’ DEL JAZZ”

Serata eno-gastronomica e concerto  Jazz

Con

FRANCESCO CAFISO: Sax Alto

MARCO TAMBURINI : Tromba

STEFANO ONORATI: Pianoforte

 

 

MENU'

Sformatino di zucca su vellutata di taleggio

Tortelloni di patate alle castagne con burro di malga e gherigli di noci

 Orzo mantecato con brunoise di verdure nostrane

 Guancialino di vitello brasato in cocotte con fonduta

Patate della Dotta al profumo di rosmarino

Crema catalana

Caffe'

          Francesco Cafiso è uno dei talenti più precoci della storia del jazz. A soli 13 anni viene scoperto dal grande trombettista Wynton Marsalis che lo fa esibire al Lincoln Center di New York e in tutto il mondo. Cafiso, vent’anni, ha collaborato con Joe Lovano, i Manhattan Transfer, Bob Mintzer e altre star nazionali e internazionali.

Nel gennaio 2004 Cafiso è a New York, dove riceve l’ambito International Jazz Festivals Organization Award davanti a una platea composta dal gotha dei più importanti musicisti e promotori del settore.  Suona all’Hotel Hilton accompagnato da un trio di eccezione (James Williams, Ray Drummond e Ben Riley), alla Carnegie Hall e al prestigioso Lincoln Center.

Francesco Cafiso, ha suonato, ospite di Wynton Marsalis e della “Jazz at Lincoln Center Orchestra”, in occasione della cerimonia di insediamento del Presidente Obama (Presidential Inauguration and Martin Luther King Jr. day), che si è tenuta il 19 gennaio 2009 nell’Eisenhower Theater at the Kennedy Center di Washington .

In questo “special event” è accompagnato da Marco Tamburini, indiscusso protagonista della scena del jazz italiano e non e dal pianismo raffinato di Stefano Onorati

Per informazioni telefonare al 348.5601132 (Enrico)


Venerdi' 20 Novembre 2009 ore 21,00

CAFFE' ITALIA di Cento (Fe)

 

CONCERTO

Special event

CADENCE 4ET

4 SPLENDIDE VOCI CANADESI A CAPPELLA

INTERPRETANO LE PIU’ BELLE MELODIE AMERICANE ANNI 40

 

Sulla scia dei  Manhattan Transfer, il gruppo canadese “Cadence”  affronta un repertorio swing di assoluto interesse con uno stile personale, coinvolgente e di grande effetto. Quattro voci che imitano gli strumenti musicali passando dal jazz al classico, dal funk al doo-wop. Un concerto imperdibile in cui le voci non conoscono limiti. Un concerto che rientra, a pieno titolo, tra gli eventi speciali del Cento Jazz club.

Per informazioni telefonare allo 051.6836968 o al 348.5601132 (Enrico)

 


DOMENICA 1 NOVEMBRE 2009 ore 20,00

VINO &..RISTOLOUNGE a Cento(Fe) 

Dopo lo strepitoso successo del Melvin Sparks 4et

continua la rassegna "VINO E...JAZZ".

"ALBERTO MARSICO 4ET"

ALBERTO MARSICO organo HAMMOND

LORENZO FRIZZERA chitarra

GIO ROSSI Batteria

 DIEGO BOROTTI sax tenore

ENTRATA LIBERA E GRATUITA.

Inzio cena dalle ore 20,00

Inizio concerto ore 21.45

Per prenotare la cena telefonare allo 051.6832242 (VINO E) o al 348.5601132 (Enrico).

 


SABATO 17 OTTOBRE, ore 20,00

VINO &..RISTOLOUNGE a Cento(Fe) 

THE LEGEND of MUSIC

MELVIN SPARKS 4ET

“JAZZ, GROOVE, FUNKY, SOUL, BLUES”

 con

Melvin Sparks - guitar

Floyd King - sax

Beau Sasser  - organ

Vince Ector - drums

 

Ecco finalmente una leggenda che placherà le voglie dei nostalgici del Soul-Jazz, del Boogaloo, del Groove e di quando l’Hammond e le chitarre Gibson portarono il jazz all’apice della sua parabola Soul-Funky-Blues. Mevin Sprks arriva per la prima volta in Italia ad esibire il suo sensazionale talento ampiamente dimostrato nel suo ultimo lavoro discografico registrato nel 2006 dal titolo “Groove on up”.

Melvin Sparks ha registrato 7 album a proprio nome ed ha collaborato ad oltre 130 dischi

Prenotazione obbligatoria al 348.5601132


Giovedì 15 ottobre 2009 ore 20.00

CAFFE' ITALIA di Cento (Fe)

 

Cena e Grande concerto

CHARLES DAVIS 5ET

Charles Davis plays the music of Kenny Dorham

Charles Davis - sax tenore

Tom Kirpatrick - tromba

Luca Pisani - contrabbasso

Paolo Birro - Piano

Bernd Reiter - batteria

 

 

Charles Davis vanta un curriculum artistico straordinario. Ha suonato con Kenny Dorham, Elvin Jones, John Coltrane, Clifford Jordan, Archie Shepp, Art Blakey e tantissimi altri.

Il  trombettista americano Tom Kirkpatrick  vive da qualche anno in Italia dove alterna l’attività di concertista a quella di insegnante. In questi anni ha collaborato con tutti i più grandi musicisti del jazz da Chet Baker a Charles Davis, Lou Donaldson, Billy Higgins, Walter Bishop e George Coleman.

 

Prenotazione obbligatoria al 348.5601132


SABATO 3 OTTOBRE 2009

ORE 19,45

CASA di CAMPAGNA TORRE SPADA di RENAZZO In un caratteristico fienile di  mq. 400

MENU’

Crescentine, gnocco, affettati, formaggio, cipolla agrodolce, polenta unta, brazadèla

Vino, acqua, caffè

“ L’ALTRA MUSICA“

 TIZIANA QUADRELLI, voce

interpreta le più belle canzoni italiane e del mondo

NICO MENCI, pianoforte

Prenotazione obbligatoria al 348.5601132



SABATO 19 settembre 2009, ore 21.15

CENTRO POLIFUNZIONALE PANDURERA di CENTO (FE)


A grande richiesta il ritorno di

"PATRIZIA CONTE 5ET"

Luciano Milanese contrabbasso,

Andrea Pozza pianoforte,

Enrico Tommasini, batteria,

Carlo Atti sax tenore,

Patrizia Conte voce


Il ricavato della serata sarà totalmente devoluto all'ANFFAS di Cento a supporto della gestione del CSR residenziale

 per persone con disabilità "Coccinella Gialla" di Cento


 

DOMENICA 20 settembre 2009 , ore 20

VILLA BORGATTI di CORPORENO di CENTO
"VININVILLA"


"JAZZ, WINE AND...YOU"

- Ore 20: degustazione eno-gastronomica guidata con sommelier.

prenotazione obbligatoria al 348.5601132

OPPURE

- Ore 20:  vini  e stuzzichini a scelta e a listino
- Ore 20 Appuntamento musicale con

Guglielmo Pagnozzi clarinetto,
Roberto Bartoli  contrabbasso,
Pasquale Mirra vibrafono


Parte del ricavato della serata andrà a sostegno delle opere parrocchiali e del centro di ricerca AGEOP Ospedale S. Orsola Bologna


 

Cento Jazz Festival 2009

Martedì 23 giugno ore 18 Piazza del Guercino

Apertura Cento Jazz Festival

“WONDERBRASS” marchin’ Band

 Castello della Rocca

Martedi 23 giugno ore 21.30

MAURO OTTOLINI e i “SOUSAPHONIXS”

Mauro Ottolini: Sousaphone, Trombone
Daniele D Agaro: C Melody sax, clarinetto, tenor sax
Achille Succi: sax alto, clarinetto basso
Fulvio Sigurtà: tromba,elettronica
Vincenzo "Titti" Castrini: Fisarmonica
Enrico Terragnoli: chitarra, Podofono
Vincenzo Vasi: Thremin, Elettronica,voce
Danilo Gallo: cbasso,Liuto contrabbasso,Balalaika
Zeno De Rossi: batteria

20.30 Esibizione Alessandro Magri 4et

  Castello della Rocca

Mercoledì 24 giugno ore 21.30

“TRANS EUROPE TRIO”

Marco Tamburini Tromba

Christian Escoudé Chitarra

Stefano Senni Contrabbasso

 

 Castello della Rocca

Giovedì 25 giugno ore 21.30

“LOUIS ARMSTRONG TRIBUTE ALL STARS”

Fabrizio Cattaneo – Tromba

Vittorio Castelli – Clarinetto

Luciano Invernizzi – Trombone

Gianluca Tagliazucchi – Pianoforte

Luciano Milanese – Contrabbasso

Massimo Caracca – Batteria

 

20.30 Esibizione  Jacopo Salieri 4et Tributo a Renato Carosone


LUNEDI 25 MAGGIO 2009, ore 21.15

CENTRO POLIFUNZIONALE PANDURERA di CENTO (FE) 

STRAORDINARIO ED ESCLUSIVO CONCERTO 

"DIZZY GILLESPIE ALL STARS"
Le stelle della Storia del Jazz


James Moody - sax & flute
Slide Hampton - trombone
Greg Gisbert - trumpet
John Lee - bass
Cyrus Chestnut - piano
Vincent Ector - drums


Sabato 9 MAGGIO 2009

Ore 20,15

 GRANDE  CONCERTO nella storica cornice del CAFFE' ITALIA

 Lo straordinario pianista-cantante emergente in Italia

“RAPHAEL GUALAZZI TRIO”

Un meraviglioso viaggio tra STRIDE PIANO, SOUL e BLUES da FATS WALLER a RAY CHARLES, da JELLY ROLL MORTON a YOUNG HARRIS, oltre  a brani di composizione originale

Raphael Gualazzi - pianoforte e voce;

Manuele Montanari - contrabbasso;

Lele Barbieri - batteria

Menù:

Farfalle Primavera

Involtini di bresaola con caprino e sedano

Pomodori e funghi gratin

Fragole con gelato alla crema

Vino acqua caffè

Prenotazione obbligatoria: 348.5601132, 0516836968

La musica di Raphael Gualazzi nasce dalla fusione della tecnica Rag-time dei primi anni del ‘900 con la liricità del Blues, del Soul e del Jazz nella sua forma più tradizionale, ispirandosi alle sonorità tipiche del pre-jazz e dello stride-piano facenti capo a Scott Joplin, Jelly Roll Morton, Fats Waller, Art Tatum e Mary Lou Williams, ma anche ai colori tipici del blues di Ray Charles e Roosevelt Sykes.

Il primo album “Love outside the windows  pubblicato nel 2005, comprende 11 brani inediti composti ed arrangiati dall’artista e 3 importanti rivisitazioni di famose composizioni come “Summertime”, “Georgia On My Mind” e “Besame Mucho”.

In occasione della presentazione del suo primo lavoro, Gualazzi è stato ospite delle trasmissioni “La stanza della musica” (Rai Radio 3, via Asiago) ed “Area protetta”-Radio Capital- (dove ha tenuto dal vivo due concerti), “Notturno Italiano” (Radio Rai International), TG3 e Rai News 24. Ha partecipato a importanti Festivals quali Fano Jazz, Java Jazz Festival (Giakarta – Indonesia), Argo Jazz, Ravello International Festival ed altri. Nei primo mesi del 2007 si è recato negli USA, ove ha tenuto una serie di concerti in Vermont, New England e New Hampshire (U.S.A.) all’interno del progetto “The History & Mystery of Jazz” che l’ha visto al fianco di musicisti del calibro di Micheal Ray (Sun Ra Arkestra, Kool & The Gang), Steve Ferraris (Sun Ra Arkestra, Charlie Haden), Jamie McDonald, Nick Cassarino, Bob Gullotti, John McKenna.

Il 28/01/2008 è uscito in Francia, su etichetta Wagram, la compilation “Piano Jazz” che include il brano “Georgia On My Mind” rivisitato ed interpretato da Raphael Gualazzi oltre a composizioni di grandissimi artisti come: Nora Jones, Diana Krall, Art Tatum, Ray Charles, Jimmie Cullum, Micheal Petrucciani, Chick Corea, Thelonious Monk, Dave Brubeck, Nina Simone, Duke Ellington etc..

Nell’estate 2008 ha concluso un tour italiano con grande successo partecipando a diversi festivals ed eventi (Brindisi blues, Veneto Jazz al teatro La Fenice di Venezia), Lodi Blues, L’Aquila Blues, Trasimeno Blues, San Severino Blues, Perugia, Campobasso, Cantù, Pesaro, Civitanova Marche, Foggia, Trinitapoli, Bellaria-groove festival, Cesena, Rimini,ecc..

Alcuni suoi brani sono stati utilizzati in due fiction della RAI e nel film di Calà “Vita Smeralda”.
                                                       

            


 

GIOVEDI' 23 APRILE 2009

Nella prestigiosa cornice dell'HOTEL EUROPA

ore 20,15

“GRAN GALA’ DEL JAZZ”

Serata eno-gastronomica e cocerto  Jazz 

         Fabrizio Bosso:  tromba            Alberto Marsico: organo Hammond

 Menu’

 Treccine trevigiane spadellate con crema al gorgonzola e gherigli di noci

Riso Carnaroli mantecato alla zucca “violina” e gocce di tradizionale

    Mignonette di filetto di manzo agli asparagi con millefoglie di melanzane

  Semifreddo allo zafferano con vela di cioccolato marmorizzato

Caffè

 Dalla Cantina:

Pignoletto Terre di Montebudello – Colli Bolognesi

Comandante della Guardia -

Cabernet Sauvignon Riserva – Colli Bolognesi –

tutti dell’ Az. Agr. La Mancina

                                                           

                    


 

Sabato 4 Aprile 2009

Ore 20,00

al GRANDE  CONCERTO nella storica cornice del CAFFE' ITALIA
BLUE NAPOLI
"AMMORE"

Menu’:

Conchiglie con funghi porcini e asparagi

Scaloppine al vino

Verdure alla griglia

Salame di cioccolato

Vino, acqua e caffè.

 Concerto:

Rossano Sportiello        pianoforte

Giorgio Rosciglione       contrabbasso

Gegè Munari        Batteria

Genni Gennarelli         voce

 

 

L’intento di Blue Napoli è quello di unire l'arte e il sentimento insiti nella musica napoletana, genere che rappresenta anche all'estero la versatilità musicale italiana, con la modernità e la raffinatezza del linguaggio jazzistico.Il nuovo CD, che viene presentato al Blue Note di Milano il 30 marzo, sempre sotto l’egida dell’etichetta estense Blue Tower, (www.bluetower.it), si intitola “Ammore” (BT 2009/0004)  e vuole essere un vero e proprio tributo al Maestro Renato Carosone del cui repertorio il gruppo ha scelto di interpretare in chiave jazz grandi successi come “Tu vuo’ fa l’americano”, celebri standard come “Pianofortissimo” e canzoni - macchietta come “’O suspiro”.

 

 

GERRY GENNARELLI - Il suo percorso artistico inizia alla famosa taverna “Anema e Core” di Capri e prosegue nei più importanti club internazionali.È finalista nazionale al concorso “Accademia della canzone di Sanremo”.

Nel 1999 prende parte al festival di Napoli (trasmesso su reti Mediaset) che vede come ospite d’onore il Maestro Renato Carosone. Autore-compositore e arrangiatore, attualmente si dedica principalmente al cato con la sua band e con Blue Napoli.

ROSSANO SPORTIELLO - Partecipa a innumerevoli festival e tournee, affermandosi internazionalmente come discepolo di Ralph Sutton, Barry Harris e Dave McKenna.Le sue registrazioni prodotte da Arbors Records, Sackville e Jazz Connaisseur, continuano a ricevere eccellenti recensioni dalle più rinomate riviste internazionali e prestigiosi riconoscimenti come il " Prix de l'Académie du Jazz Classique de France".Nell'agosto 2007 la rivista inglese "Jazz Journal", in occasione del sessantesimo anniversario di pubblicazione, gli dedica la copertina e alla fine dello stesso anno la celebre rivista americana "The New Yorker" seleziona il suo CD "People will say we're in love" tra i Top Ten dell'anno per la categoria Jazz.

GIORGIO ROSCIGLIONE - Come basso conduttore, registra le più belle colonne sonore con Ennio Morricone, Armando Trovaioli, Piero Piccioni e Nino Rota.Partecipa al festival jazz di Bologna con il sassofonista argentino Hugo Heredia, a quello di Agrigento con Romano Mussolini, Ignazio Garsia, Enzo Randisi, Dino Piana e Oscar Valdambrini, e, agli inizi degli anni '90, a "Umbria Jazz".

Considerato tra i più importanti contrabbassisti europei, dal 1977 è contrabbassista ufficiale dell'Orchesta della RAI Radio Televisione Italiana, dove affina e matura le qualità di basso conduttore per grande orchestra, specializzandosi poi nelle piccole formazioni e suonando con i jazz-men americani più illustri, ospiti della RAI.

Innumerevoli le sue collaborazioni. Benny Golson, Kenny Barron, Mulgrew Miller, Joe Pass, Lee Konitz, Art Farmer, Steve Grossman, George Coleman, Tony Scott, Joe Morello, Kenny Clark, Gato Barbieri, Bobby Durham, Johnny Griffin, Dado Moroni, Tullio de Piscopo, Franco Cerri, Vincent Frade, Danilo Rea, Gegè Munari, Gianni Cazzola, Mel Lewis sono solo alcuni dei nomi dei grandi jazzmen con cui si è esibito.Vastissima la sua discografia, sia come “side man” che come leader.

GEGE’ MUNARI - E’ l’inverno del 1964 quando suona al "Purgatorio" di Roma con una band di talenti che comprende, oltre a lui, Gato Barbieri, Enrico Rava, Franco D'Andrea e Gianni Foccià. Entra a far parte della sezione ritmica fissa che accompagna i grandi jazzisti ospiti del "Clubino" di Roma, fra i quali troviamo nomi illustri come Sal Nistico, Dusko Gojkovic e Milt Jackson. La sua batteria accompagna anche i tour di Martial Solal e Lee Konitz. Quest'ultimo lo vuole con sé anche nella realizzazione dell'album “Stereokonitz”.

Molto apprezzato nell'ambiente jazz, da quel momento in avanti, accompagnerà alcuni tra i maggiori protagonisti della scena musicale internazionale quali Mary Lou Williams, Jon Hendriks, Dizzy Reece, Johnny Griffin, Dexter Gordon, Chet Baker, Art Farmer, Mike Patton e molti altri.

 


 

 

MERCOLEDI 25 MARZO 2009

ore 21,15

al GRANDE CONCERTO nella storica cornice del CAFFE' ITALIA

 

MIKE LE DONNE

New York City Quartet PROJECT

special guest Piero Odorici sax tenore

 

Mike LeDonne              Piano

John Webber              Contrabbasso

Joe Farnsworth                   Batteria

Piero Odorici                    Sax Tenore

 

 Mike LeDonne è attualmente uno dei più apprezzati pianisti della penultima generazione.  Si mette in evidenza nei jazz club di New York durante gli anni '80. I suoi leader coprono un vasto spettro stilistico, dallo swing al bebop più avanzato (Benny Goodman, James Moody, Ruby Braff, Vic Dickenson, Art Farmer, Dizzy Gillespie, Sonny Rollins e tanti altri). Nello stesso tempo si pone al servizio di cantanti prestigiose quali Ernestine Anderson, Annie Ross e Etta Jones. Nel 1988 lo chiama a se’ il grande vibrafonista Milt Jackson che lo fa conoscere in tutto il mondo. Da allora dischi da leader e come sideman si susseguono senza sosta, alla pari di un'attività concertistica cospicua

John Webber è sicuramente uno dei giovani di maggior talento nella nuova generazione jazzistica. Al suo attivo ha collaborazioni in diverse importanti formazioni quali il quartetto di Jimmy Coob, George Coleman, John Hicks, Etta Jones e moltissimi altri tra i più importanti jazzisti Newyorkesi.

Joe Farnsworth, newyorkese di adozione, è uno dei batteristi più brillanti della grande mela ed, attualmente, è direttore musicale del famoso Jazz Club "Smoke". Ha collaborato con George Coleman, Cedar Walton, Eddie Henderson, Freddie Hubbard, Ray Mantilla, Diana Krall e molti altri, mentre con Eric Alexander, Jim Rotondi, David Hazeltine e Peter Washington ha fondato il gruppo "One For All".

Piero Odorici, sassofonista di spicco del panorama nazionale, è cresciuto sotto la guida dei due maestri del sax: Sal Nistico e Steve Grossman. Fin dai suoi esordi, nella seconda metà egli anni '80, documentati nel CD "First Play", ha mostrato una predilezione ed una marcata conoscenza degli stilemi espressivi del “modern mainstream” più avanzato. Ha suonato con Ray Mantilla, Cedar Walton, Billy Higgins, Jimmy Coob, Lee Konitz, Joe Lovano, Elliot Zigmund, Steve Lacy, Enrico Pieranunzi, Massimo Urbani, Roberto Gatto, Danilo Rea e tanti altri e ha partecipato a tutti i più importanti Jazz Festival internazionali. Nel panorama della musica pop ha, inoltre, inciso e suonato con Dalla, Morandi, Pavarotti, Capossela, De Piscopo, Rossana Casale, Eumir Deodato.






 

 

 

 

DOMENICA 22 MARZO 2009

ore 19.00

 GRANDE CONCERTO nella storica cornice del CAFFE' ITALIA

 

Steve Turre &

Marco Marzola “Trio”

 

MENU’ A BUFFET CON:

OLIVE ASCOLANE

POLENTINA

FRITTATA

ROLLE' AGLI SPINACI E AL PROSCIUTTO E FORMAGGIO

TARTINE

GNOCCO

SALAME

MACCHERONCINI CON SPECK E RUCOLA

CONCERTO:

Steve Turre - Trombone/Shells

Nico Menci - Piano

Marco Marzola - Contrabbasso

Dionl Parson - Batteria

  

Gruppo collaudato ormai da diversi anni, ha fatto concerti nei Jazz festivals e nei più importanti Jazz Club in Italia e all’ estero. Uno Show veramente entusiasmante. Con questa formazione è stato pubblicato nel Marzo 2006 il CD “Important Life” ssi

Nel 1972 Steve Turre ha iniziato la sua carriera con Ray Charles, un’anno dopo entra a far parte del gruppo di Woody Shaw, sucessivamente con Art Blakey’s Jazz Messengers. Dopo Turre inizia a lavorare con una lunga lista di musicisti, dal Jazz al Latin, includendo Dizzy Gillespie, McCoy Tyner, J.J. Johnson, Herbie Hancock, Lester Bowie, Cedar Walton, Carlos Santana,  Slide Hampton, Harold Land, Max Roach, Freddie Hubbard, Chico Hamilton, Tito Puente, Mongo Santamaria, Van Morrison, Pharoah Sanders, Horace Silver, Max Roach, Rahsaan Roland Kirk, Cassandra Wilson, Randy Brecker, Graciela, Jon Faddis, Billie Higgins, Buster Williams, Graciela, Mongo Santamaria, Chucho Valdés, Regina Carter e molti altri ancora. Turre ha introdotto l’uso delle “shells” in diversi stili musicali, e continua ad evolversi come musicista e arrangiatore




 

 

 

DOMENICA 15 MARZO 2009

ORE 19,30

CASA DI CAMPAGNA - TORRE SPADA di RENAZZO 

 

Grande serata con

Marea & Frank Marocco 5et

con alcune delle più belle colonne sonore di Hollywood

Moon River, Secret Love, The Shadow of Your Smile, Tema di Lara

MENU’

Maccheroncini all'amatriciana

Crescentine e affettati 

Formaggi

Brazadèla

Vino e acqua

CONCERTO

Massimo Tagliata- Piano e Fisarmonica

Andrea Dessi’ – Chitarra

Andrea Taravelli – Basso elettrico

Roberto Rossi – Batteria

Frank Marocco – Fisarmonica

 

Frank Marocco è una grande musicista e  fisarmonicista e lo dimostra la sua straordinaria carriera.

Ha firmato a 4 mani con Henry Mancini  e suonato la colonna sonora di “Colazione da Tiffany-Moon River”, ha suonato la colonna sonora del Dottor Zivago e di innumerevoli successi di Hollywood nel periodo d’oro : per la Disney ha suonato numerose colonne sonore da Lilli e Vagabondo a Cars e Ratatuille.

Ha collaborato con i più grandi musicisti di ogni genere: Frank Sinatra, Pavarotti, i Pink Floyd, Shakira etc..

Oltre alla grande discografia legata al cinema ha registrato più di 20 dischi tutti legati al jazz tradizionale suonato con la fisarmonica, cosa che lo rende unico in tutto il mondo.

 

 


 

VENERDI' 20 FEBBRAIO 2009

CENA  e  GRANDE CONCERTO nella storica cornice del CAFFE' ITALIA

 ore 19.45 CENA, posti disponibili 70, prenotazione obbligatoria:

tel. 348 5601132 

menù:

Tortelloni di zucca al ragù

Straccetti con rucola e grana

Patate al forno

Torta di cioccolato e  noci

Vino e acqua

CONCERTO di ELOISA ATTI and THE HAMMOND BANDITS

FEATURING : FABIO MORGERA

Emiliano Pintori, organo hammond

Vittorio Sicbaldi, batteria

Marco Bovi, chitarra

Eloisa Atti,voce

Fabio Morgera, tromba

 

   Fabio Morgera e' uno dei migliori trombettisti , compositori e arrangiatori jazz italiani, e uno dei piu' conosciuti anche all'estero. Infatti vive e lavora a New York dal 1990. Nominato per un Grammy Award nel 2006, ha suonato nei piu' importanti teatri , jazz festivals e jazz club del mondo. Ricordiamo il JVC New York Jazz Festival, i Festival di Montreal, North Sea, Nizza, Montreaux, Umbria Jazz, Roskilde, Madarao. E poi Town Hall, Symphony Space, Irving Plaza, l'Apollo , il Blue Note e Birdland di New York. Nella sua carriera ha condiviso il palco con jazzisti leggendari quali Dizzy Gillespie, Clark Terry, Jackie MacLean, Cedar Walton, Billy Higgins, Tony Williams.Ha inoltre suonato con la Mingus Big Band, i Groove Collective, la Roy Hargrove Big Band, La Village Vanguard Orchestra, la Valery Ponomarev Big Band , lo spettacolo di danza Urban Tap e la Soul star Maxwell.Ha registrato e prodotto oltre 30 albums di cui 7 a suo nome.

 Eloisa Atti, leader degli Hammond Bandits, è interprete personale e coinvolgente, apprezzata sulla scena del jazz e della musica brasiliana in Italia. Autrice e compositrice in diversi progetti, come quello di musica italiana d'autore, "Sur", vocalist in spettacoli teatrali e televisivi quali "Mai Dire Martedì" e il "Nuzzo De Biase Show" assieme ai comici Maria Di Biase e Corrado Nuzzo, è attualmente docente presso il Conservatorio A. Buzzolla di Adria. Il sound carico di sensualità ed energia del gruppo gode dell'elegante apporto dell'hammondista Emiliano Pintori, dell'ironica chitarra di Marco Bovi e dallo swing incalzante e raffinato di Vittorio Sicbaldi.

Impressionen di REINHILD WESTERMANN - Acquerelli



SABATO 7 FEBBRAIO

ore 21.15

Centro polifunzionale PANDURERA

Grande serata d’apertura del cartellone 2009 del Cento Jazz Club

RAY MANTILLA 5ET LATIN JAZZ

“SPACE STATION” 75 BIRTHDAY TOUR

RAY MANTILLA   percussioni

EDY MARTINEZ  pianoforte

BILL ELDER     batteria

CUCHO MARTINEZ   basso

WILLIE WILLIAMS    sassofoni

Nuovo progetto per gli Space Station  di Ray Mantilla. Si tratta di  uno spettacolo di raffinata bellezza dove i musicisti radunati da Mantilla festeggeranno il suo compleanno ripercorrendo insieme a lui i brani che hanno segnato la sua grande carriera, in un atmosfera latin jazz.L'esuberanza non fa certo difetto a Mantilla. La musica e lo spettacolo, il ritmo e l'energia hanno scandito oltre quattro decenni di carriera al fianco dei nomi più illustri sia della scena jazzistica che di quella latin: Tito Puente, Art Blakey, Max Roach, Gato Barbieri, Charles Mingus e, se non bastassero questi, Herbie Mann, Bobby Watson, Cedar Walton, Muhal Richard Abrams, Ray Barretto, e qui i puntini diventano necessari… Nonostante fosse già un percussionista di riferimento, Mantilla ha atteso sino alla fine degli anni Settanta prima di dedicarsi con continuità a progetti propri. La documentazione della carriera di Mantilla come leader inizia infatti nel 1978 con la registrazione di Mantilla per la Inner City (il disco è oggi praticamente introvabile). Ma è nella prima metà degli anni Ottanta, con la creazione della Space Station, che Mantilla si impone come capogruppo. Più recente è poi la creazione della Jazz Tribe: praticamente una formazione all stars.

Serata organizzata in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Cento.

 

 


                               
Gianluca Petrella